Scie di sangue a Capodanno

Scie di sangue a Capodanno

Una giornata in cui avrebbe dovuto essere una festa, un divertimento tra amici e familiari, per festeggiare l’ultimo giorno dell’anno… Si è trasformato in varie scie di sangue a capodanno, che per molte famiglie delle vittime…Non sarà facile da dimenticare.

Una ragazza di 31 anni (Cristina Macrellino) viene investita da una macchina e muore sul colpo

Siena – Una ragazza di 31 anni è stata investita da una macchina, mentre si stava recando alla festa dell’ultimo anno insieme al fidanzato. È successo ieri (31 dicembre 2019) sulla via Francigena. La 31enne stava camminando insieme al fidanzato, quando improvvisamente è stata investita da una macchina guidata da un commerciante del posto. Immediati i soccorsi del 118 che hanno raggiunto il luogo dell’incidente. Purtroppo per la 31enne non c’è stato nulla da fare…È morta sul colpo. I carabinieri stanno indagando per capirne l’effettiva dinamica dell’incidente.

Un ragazzo di 26 anni (Valerio Amatizi) cade per spegnere il fuoco e muore

Ascoli – Un ragazzo di 26 anni ha cercato di intervenire per spegnere le fiamme, dopo che alcuni fuochi d’ artificio hanno innescato un incendio nella sterpaglia, ma cade a 50metri in una zona impervia. Le persone che erano insieme a lui, hanno dato l’allarme e chiamato i Vigili del fuoco e i soccorsi del 118 (che hanno tentato di rianimarlo). Il 26enne era andato in arresto cardiaco. Valerio Amatizi muore nelle prime ore del 1° gennaio 2020 intorno alle ore 1:50

Tra le Scie di sangue a Capodanno – “Tre incidenti nel Casertano”

Scie di sangue a Capodanno
Fuochi d’ Artificio

Una ragazza di 19 anni, mentre si trovava fuori dal balcone, è stata colpita da un proiettile d’ arma da fuoco all’ addome. Il dramma è avvenuto a Teverola. Immediati i soccorsi che hanno portato la ragazza al pronto soccorso in codice rosso. A quanto pare… Non risulta essere in pericolo di vita. Gli altri due incidenti si sono verificati a Maddaloni e a San Nicola La Strada… Un 24enne ed un 58enne sono rimasti feriti dall’esplosione di petardi, e sono statti trasportati in ospedale in prognosi riservata.

A Napoli e provincia si contano 48 feriti, tra cui 3 sono minori

Un 65enne ha subito una lacerazione alla mano sinistra, a causa di un’esplosione da gioco d’ artificio. È stato trasportato all’ospedale, dove è tutt’ ora in prognosi riservata per almeno 10 giorni. Un 67enne ha avuto una escoriazione al viso. Secondo i medici guarirà entro 7 giorni, in prognosi riservata. Anche un giovane di 24 anni, è stato trasportato all’ ospedale in prognosi riservata a causa di un’esplosione da petardo che è esploso prima del lancio. Un 43enne è rimasto ferito alla mano destra. Due persone sono state colpite da un razzo alla schiena, e hanno riportato lievissime escoriazioni. Un’ altra persona è stata ferita alla gamba, per l’esplosione di un petardo. “Secondo i medici guarirà entro 2 giorni”.

Questi sono solo alcuni incidenti mortali che hanno causato Scie di sangue per il Capodanno 2020…


Leggi anche: Operaio di 41 anni muore decapitato ; Marta Naddei muore a 33 anni