Investito dal treno – Muore a 16 anni

Investito dal treno muore a 16 anni

Loreto: Ennesima vittima da morte da treno, anche in questi primi giorni dell’anno 2020. Un ragazzo di 16 anni (Mattia Perini), mentre stava tornando a casa a Civitanova Marche, è stato investito da un treno (Frecciargento 8820) proveniente da Taranto. Il drammatico incidente è avvenuto intorno alle ore 14.00 di oggi (09/01/2020). Il 16enne, pare avesse le cuffiette per ascoltare musica! Nonostante le urla degli amici, che stavano cercando di avvisarlo del pericolo… Il ragazzo viene Investito dal treno, e muore a 16 anni

Sul posto sono intervenuti una squadra di Carabinieri e i soccorsi del 118! Purtroppo, per il ragazzo di 16 anni, investito dal treno… Non c’è stato nulla da fare!

Investito dal treno - Muore a 16 anni - Loreto Stazione
Investito dal treno – Muore a 16 anni – Loreto Stazione

In base ad una prima ricostruzione, dopo aver interrogato gli amici ed alcuni testimoni, da parte delle perizie: Il giovane ragazzo stava attraversando i binari per raggiungere la banchina, per aspettare il treno regionale che lo avrebbe portato a casa (Civitanova Marche). Proprio in quel momento, il treno Frecciagento (partito da Tarando con destinazione Milano) stava viaggiando in quella direzione. Gli amici, notando il pericolo, hanno cercato di avvisarlo. Il macchinista del treno, che si è accorto di una presenza sui binari, ha azionato i freni di emergenza, ma purtroppo… Il tentativo di fermare il treno, a quella velocità, è minima!

Il giovane avrebbe notato il convoglio in arrivo, solo all’ ultimo momento, ma ormai era troppo tardi…  Mattia Perini è stato colpito in pieno (a causa delle cuffie che portava)!

L’ incidente ha causato ritardi per otto convogli fino a 80 minuti. Due convogli dell’Intercity, e due Regionali, hanno registrato ritardi fino a 90 minuti. Dopo che la salma del giovane ragazzo (Integra) è stata rimossa dai binari, l treno Frecciargento è ripartito poco prima le ore 16.30


Leggi anche: Dove è il senso di questa morte? ; Ultimo addio a Sara Sforza