Caso di omicidio Misty Morse

Caso di omicidio Misty Morse

Caso di omicidio Misty Morse: Lungo la Space Coast della Florida, è annidata la piccola e paludosa citta di Satellite Beach.

È un’area estremamente calda e umida per gran parte dell’anno, tanto che attraversandola sembra quasi di camminare in una minestra. Ma è uno splendido e rigoglioso posto in cui vivere.

Satellite Beach
Satellite Beach

È l’estate del 2000, e la 22 enne (Misty Morse), sta contando i minuti che la separano dalla fine del turno come cameriera.

Misty Morse
Misty Morse

Misty era una specie di calamita! Aveva un tipo di personalità molto coinvolgente… E non potevi fare almeno di volerle bene.

Walker e Misty Morse sono amici fin dai tempi della scuola media.

Misty era senza dubbio uno spirito libero. Di tanto in tanto frequentava qualche ragazzo, e non aveva preoccupazioni.

L’estate scorre e Misty, si tiene occupata tra lavoro e vita sociale. Non di rado torna a casa tardi nell’appartamento che condivide con la madre divorziata Linda. Mentre la madre stava dormendo, la svegliò per dirle che stava per uscire e che ritornava a casa tardi.

Il mattino, dopo il risveglio della madre… Linda, scopre che Misty non è ancora tornata.

La madre ha sempre detto che capitava spesso che Misty non ritornava a casa, e che restava fuori per qualche giorno… Per cui, non se ne preoccupò.

Mentre Linda stava andando al lavoro, lascia un biglietto per la figlia con su scritto: “Misty, porta questa roba in lavanderia. Tornerò a casa verso le 17. Baci, Mamma”

Biglietto

Linda va al lavoro, convinta che sia solo questione di tempo prima Misty torni a casa. Ma quella convinzione… Sparisce presto!

Al rientro in casa… Vide che la figlia non era ancora ritornata. Ha notato che il portafoglio lo aveva lasciato sul comodino, e aveva il telefono spento. Si aspettava che ritornasse a casa, ma… Non è successo!

Il giorno successivo, la ragazza, non si è ancora fatta viva. E dopo 4 giorni…Linda inizia a preoccuparsi.

A una quindicina di chilometro, l’ex giudice Lawrence Anderson è nella sua casa di Marie Tainan, quando uno strano odore attira la sua attenzione. “Pensava che fosse un animale che si era spiaggiato nel suo cortile. Ed era un pensiero logico, dato che aveva visto un lamantino il giorno precedente”.

Ben presto, si rende conto che non è affatto un lamantino…

Alle 17:30, il detective Gary Harrell, e gli agenti della contea di Brevard... Arrivano sulla scena del delitto. La scena che vedranno, li lascerà a bocca aperta!

Una ragazza, di razza bianca, era distesa per terra imbavagliata, legata e senza vita. Tuttavia… La scena faceva pensare ad un torbido delitto, forse a sfondo sessuale.

Caso di omicidio Misty Morse
Scena del crimine del Caso di omicidio Misty Morse

Era impossibile che si sia impigliata sulle corde e che si fossero impigliate per caso intorno ai polsi e alle caviglie, mentre seguiva il corso della corrente. Quella sembrava proprio l’opera di un esperto.

I giornalisti arrivano sul posto del crimine, e mentre Linda stava vedendo la televisione… Ascolta il telegiornale cui parlava di una giovane donna ritrovata morta in un fiume indiano. Linda l’ha riconosciuta subito, ed è rimasta sconvolta da ciò che ha visto. Ha detto: “Oddio… La mia bambina!

E se quella fosse Misty, la giovane 22 enne scomparsa da 4 giorni?

Linda chiama subito il suo ex marito, dicendogli che la giovane donna che ha visto al telegiornale fosse sua figlia… Non aveva dubbi su questo!

Il marito e Linda divorziarono nel 1996 e si era trasferito nella West Coast.

La telefonata tra il suo ex marito e Linda continua… Lei gli dice che Misty non torna a casa da 4 giorni, e che adesso ha visto quella donna morta in televisione. Ha pensato subito che fosse la sua Misty.

Lunedì 20 luglio 2000: Il detective Harrell incontra il medico legale Kevin Nobles, per analizzare i risultati dell’Autopsia. Caso di omicidio Misty Morse

Autopsia
Autopsia

Secondo il medico legale, la donna sarebbe morta per asfissia o annegamento. Non era al quanto sicura… I sacchetti di plastica che aveva intorno ai piedi, erano di una catena locale di supermercati.

La corda utilizzata per legare polsi e caviglie, era una guarnizione usata per sigillare le zanzariere. È usata quasi esclusivamente dai barcaioli. La stessa cosa per il nastro adesivo.

Erano indizi importanti… Indicavano qualcuno che aveva accesso alle barche e al fiume, e che aveva qualche tipo di preparazione.

Il detective, intanto, va su per analizzare le impronte della ragazza. Le impronte hanno confermato che si tratta di (Misty Morse).

La peggiore preoccupazione per qualsiasi Detective… “È avere il coraggio di andare a casa della famiglia per dire che un loro parente è morto”. Ma il detective sapeva che avrebbe dovuto farlo, poiché era colui che ne aveva preso il caso.

Il detective Harrell si presenta in casa di Linda. Quando ha aperto la porta… Ha subito capito che si trattava della figlia.

Quando le ha confermato che il cadavere della giovane si trattava della figlia, naturalmente è rimasta a piangere, e sapeva che non c’era nulla che potesse fare, ma… Il suo compito era quello di raccogliere il maggior numero possibile di informazioni, per catturare l’assassino di Misty.

Anche il Detective aveva una famiglia… E il caso di omicidio Misty Morse lo ha preso al cuore, da voler scoprire a tutti i costi il colpevole di questo brutale omicidio. La notizia era su tutti i giornali, e l’assassino sapeva già del ritrovamento del cadavere. Era un punto a sfavore per il detective Harrell… Doveva interrogare Linda subito!

Linda dice al detective che forse ci potrebbe essere un colpevole… L’ex di sua figlia (Brent Huck).

Brent Huck
Brent Huck

Di solito, gli ex fidanzati sono un buon punto di partenza, perché sono loro ad avere un passato o un movente. A quanto pare, i due avevano rotto più di un anno fa. Ma il detective non voleva fissarsi e puntare dritto su di lui. Per ciò… È passato oltre.

La madre dice perfettamente ciò che ha visto al momento che Misty stava per uscire di casa… Ogni dettaglio è stato captato e messo in nota dal detective. La telefonata che aveva fatto Misty quella sera… La madre non sa chi fosse, ma sapeva che aveva un conoscente (Walker).

Si è sempre preso cura di lei. Era come un fratello per Misty. Sembrava che Walker era uno di famiglia o comunque niente più che un amico. Linda, però, aveva dato altri diversi numeri di ragazzi che la figlia stava frequentando in quegli ultimi periodi.

Il detective Harrell, contatta il gestore telefonico di Misty, e chiede informazioni su quella chiamata ricevuta alle 2 di notte… “Il servizio clienti conferma la dichiarazione di Linda per quella telefonata in tarda ora, ma senza un mandato… Non potrà mai avere il nome del mittente”.

Intanto, una sua collega entra in ufficio e le riferisce che hanno trovato tracce biologiche sul nastro da vela… Le tracce appartenevano ad un cane. Pare che dove è stata uccisa Misty, vi sia un cane nelle vicinanze.

Avendo a disposizione questo dettaglio, il detective Harrell passa a interrogare le persone sulla lista di Linda, cominciando dall’amico di vecchia data di Misty (Waker)

Walker, amico di Misty
Walker, amico di Misty

Il giovane dice al detective che vive da solo, e che non ha nessun cane. Sembrava che Walker non sapesse nulla di barche, e non aveva nemmeno un cane… Il detective ha capito che non era il suo uomo. E così… Ha passato alla fase successiva della lista.

Walker appariva triste per la morte di Misty. Tuttavia, racconta al detective che la giovane aveva perso la testa per un certo (Marcus Jeffrey). Lui era un drogato! Ma Misty…  faceva un lavoro che nessuno della famiglia sapeva, o che era a conoscenza.

La ricerca dell’assassino che ha legato e seppellito Misty Morse in una tomba d’ acqua… Ha appena preso una piega inaspettata

Walker racconta al Detective Harrel che Misty lavorava in un centro massaggi lungo la strada. Pare che i clienti non andassero lì solo per i massaggi. La madre credeva che la figlia faceva la cameriera, perciò il centro massaggi fu una scoperta. Da detective ha pensato quanti sospettati avrebbe potuto tirare fuori da lì.

Armato di una nuova pista, del caso di omicidio Misty Morse, il detective Harrel si reca al centro massaggi…

Centro massaggi
Centro massaggi

Secondo una collega di lavoro di nome (Star), afferma che l’ultimo turno di Misty risale a mercoledì, la notte che è scomparsa.

Determinato a rintracciare una volta per tutte Marcus Jeffrey, il detective Harrel ricontatta Linda, la madre di Misty, per un aiuto. Linda dice al detective che non sapeva molto di Marcus, ma solo che Misty l’ha nominata più volte negli ultimi giorni. Inoltre… Marcus avrebbe chiamato Misty il giorno dopo la sua scomparsa. “Non sarebbe la prima volta che un Killer telefona alla sua vittima, dopo averla uccisa, per sviare le indagini“.

Il detective Harrel, scava nel passato di Marcus… E scopre che non è affatto un santo.

Era stato arrestato per furto con scasso, percorse, resistenza all’arresto, ma anche soprattutto per violenza sessuale che è un reato grave. Era il classico tipo da interrogare. Bisognava prenderlo e torchiarlo… Il sospettato numero uno!

Dopo sei giorni dall’effettiva scomparsa di Misty… Marcus arriva nell’ufficio dello sceriffo.

Marcus dice al detective che sono usciti solo per qualche settimana, e conferma di essere il ragazzo di Misty. Ma dopo una lunga conversazione… Il detective capisce che nemmeno lui era l’uomo che stava cercando. Il caso Misty si complica. Il detective passa altrove, alla ricerca di un’altra pista che potesse permetterlo di scoprire il vero assassino.

Dopo essere tornato a leggere la lista di nomi fornitagli da Linda, la madre di Misty… E va a fare visita ad uno degli amici recenti della giovane (Jeremy Copeland). Si scopre che abita non molto lontano dal ritrovamento del cadavere di Misty. Questo sospetta il Detective.

Jeremy dice al detective che si stavano vedendo da poco, e che sono usciti una sola volta, ma che non sente sue notizie da giorni. Inoltre, dice che il 19 luglio, tra le 7:30 e le 8:00 di sera, Jeremy aveva effettuato una chiamata per parlare con Misty. Questo dettaglio ha sorpreso il detective, pensando di avere trovato il colpevole dell’omicidio che stava cercando. Ma dopo una conversazione e l’altra… Esce fuori un altro dettaglio, un nome per l’esattezza (Brent)

Caso di omicidio Misty Morse
Lista dei sospettati del Caso di omicidio Misty Morse

Si tratta dell’ex di Misty, l’uomo misterioso che mancava all’appello e alla lista definita da Linda.

Jeremy afferma che Brent era molesto. Una volta le ha anche rotto la mandibola.

Avevano chiuso più di un anno fa, ma come riferisce Jeremy… Si vedevano ancora. Lui l’aveva chiamata perché voleva che ritornassero insieme. “Misty aveva raccontato della sua vita privata a Jeremy”. Tuttavia… Era nella marina militare!

E questo sarà un dettaglio agghiacciante per il detective Harrell. Ha capito di aver trovato l’uomo che stava cercando.

Il caso Misty prende una nuova piega. Dopo sei giorni dalla scomparsa… Il detective scopre di avere un ex che era stato nella Marina Militare (Brent Huck). È caccia all’uomo…

Il detective effettua una chiama a Linda, la madre di Misty, e chiede dove può trovare Brent. Così, il detective, lo raggiunge a casa per un confronto. La casa in cui abitava si trovava sul fiume, e aveva una barca. A prima vista, il detective, intuisce di avere in mano tutti gli elementi che stava cercando per chiudere il caso.

Secondo il detective, Brent era un tipo viscido. Dalle domande poste del detective, si scopre che la chiamata che aveva ricevuto Misty, quella notte… Era di Brent. A quanto pare pensava che lei lo avesse sparlato per qualcosa, ed è per questo che quella sera la chiamò al cellulare. Misty diceva di aspettare un figlio da Brent, e questo poteva compromettere la relazione con la sua nuova fidanzata.

Caso di omicidio Misty Morse
Litigare

Per il detective, questo, potrebbe essere un ottimo movente.

E così… Ha chiamato un suo collega per ispezionare l’appartamento di Brent, per eliminarlo dalla lista dei sospettati.

Brent era di sicuro il sospettato numero uno. Ma in mancanza di prove, l’assassino avrebbe potuto essere uno degli altri ragazzi. Così, Harrell, chiede aiuto all’agente degli omicidi (Terry Lautenberg), per perquisire in modo approfondito l’abitazione.

Nel frattempo, il detective, tiene Brent sotto stretta sorveglianza. Ha subito notato due ciotole per cani. Brent dice di avere due cani. (Il dettaglio mancante del caso di omicidio Misty Morse).

Ecco da dove potevano provenire quei peli di cane trovati sul nastro… Per il detective era una notizia esaltante.

Intanto il collega, che stava ispezionando la casa, lo interrompe perché voleva parlargli di una cosa… A quanto pare, il collega riferisce al detective che ha trovato guarnizioni e buste di plastica nascoste nel Garage, come quelle ritrovate sulla scena del delitto. Inoltre… La stessa corda e gli stessi identici nodi.

Le prove agghiaccianti contro Brent… Sono indiscutibili! È l’uomo che stavano cercando.

C’erano tutti gli elementi. Il nastro, le guarnizioni, le buste, i peli del cane… E il movente (La gravidanza non accettata). Tutti gli indizi portavano a quella casa e a quell’uomo (Brent Huck).

Brent Huck viene arrestato il 23 ottobre 2002 con la grave accusa di omicidio di primo grado.

Caso di omicidio Misty Morse
Brent Huck – Misty’s ex boyfriend

Al processo, i procuratori dipingono una valida immagine di ciò che credono sia accaduto quella notte di luglio del 2000

Temendo che la voce sulla gravidanza di Misty arrivino alle orecchie della sua compagna… Brent, si reca a casa della vittima. L’ha fatta salire in macchina e sono tornati a casa di Brent. Nel frattempo ha preparato qualche intruglio per drogarla, mettendo qualcosa nel bicchiere.

Lei lo amava ciecamente. Mentre erano a letto che parlavano, lei stava aspettando cosa lui le volesse dire. E proprio in quel momento gli dice che lo amava e che non potrebbe vivere senza di lui. (Non sa ancora che verrà uccisa dal suo vero amore).

Non appena la ragazza beve l’ultimo sorso di liquore… Cade in un sonno profondo. Intanto, Brent, si approfitta per portare al termine il lavoro.

Misty è imbavagliata, legata e ha gli occhi chiusi dal nastro adesivo. Carica il corpo sulla barca dei genitori, e si dirige verso un tratto torbido e fangoso dell’Indian River. Poi, le lega delle pietre a mani e polsi. La polizia è convinta che per tutto quel tempo, Misty, fosse ancora viva.

11 luglio 2003 (Brent Huck) viene accusato dell’omicidio di Misty Morse e condannato al carcere a vita.

Con l’assassino di Misty dietro le sbarre, i Morse, hanno potuto finalmente trovare un po’ di pace.


Leggi anche: Il caso di omicidio di Ann Browning ; Donne Killer – (Episodio 1)